C’è qualche rischio nel nuotare con le lenti a contatto?

Se porti occhiali e/o lenti a contatto, potresti chiederti se sia davvero necessario indossare occhialini da nuoto graduati in piscina o se le lenti a contatto siano altrettanto valide quando sei in acqua. Tieni però presente che negli ultimi anni, sono stati registrati casi di gravi infezioni oculari dovute all’uso di lenti a contatto durante il nuoto.

In questi casi, l’occhio è stato infettato da un organismo amebico comune presente nell’acqua, noto come Acanthamoeba. Questo organismo può attaccarsi alle lenti a contatto e causare una rara ma grave condizione chiamata cheratite da Acanthamoeba della cornea. Questa condizione è caratterizzata da sintomi come arrossamento, dolore agli occhi, lacrimazione e sensibilità alla luce, oltre a visione offuscata e la sensazione di avere qualcosa negli occhi.

Il trattamento di solito richiede l’uso di colliri che devono essere instillati frequentemente, anche ogni mezz’ora, 24 ore al giorno. Il problema principale è che, nonostante il trattamento, questa infezione può causare ulcere alla cornea (il tessuto trasparente all’anteriore dell’occhio), portando alla perdita permanente della vista. In questo caso, sarebbe necessario un intervento chirurgico chiamato trapianto di cornea per cercare di ripristinare i tessuti danneggiati. Lo sa bene una nuotatrice inglese che, come testimoniato da questo articolo del Mattino, nel 2013 durante una vacanza ha perso la vista da un occhio dopo una nuotata con le lenti a contatto.

I portatori di lenti a contatto sono considerati a rischio maggiore di contrarre questa infezione, responsabili di circa il 90% dei casi. Questo può essere dovuto al fatto che gli occhi dei portatori di lenti a contatto potrebbero essere leggermente danneggiati precedentemente, il che agevola l’insorgenza dell’infezione. Inoltre, l’organismo può attaccarsi direttamente alla lente a contatto, prolungando il contatto con l’occhio. Molti oculisti vietano le lenti a contatto anche sotto la doccia. Nell’acqua della piscina inoltre sono presenti degli agenti chimici il cui effetto irritante aumenta in presenza di lenti a contatto.

La British Contact Lens Association offre il seguente consiglio:

“I portatori di lenti a contatto dovrebbero evitare di indossarle durante le sessioni di nuoto, nei bagni caldi, durante la doccia o durante gli sport acquatici, a meno che non utilizzino occhialini aderenti sopra le lenti. Dopo il nuoto, o se le lenti sono state rimosse e conservate durante il nuoto, queste dovrebbero essere pulite e disinfettate con una soluzione fresca prima di reinserirle negli occhi. Inoltre, si raccomanda ai nuotatori abituali di consultare un professionista dell’assistenza agli occhi per valutare l’uso di lenti monouso giornaliere da abbinare agli occhialini da nuoto. Chi utilizza lenti a contatto monouso giornaliere dovrebbe sempre scartarle immediatamente dopo il nuoto.”

Pertanto, per evitare potenziali infezioni oculari devastanti, sembra che la scelta migliore sia quella di utilizzare occhialini da nuoto. Tuttavia, invece di optare per un paio di lenti sopra gli occhiali, con i rischi che ciò potrebbe comportare, consigliamo l’uso di occhialini da nuoto su misura.

I più venduti

Lenti singole occhialini componibili

Lente destra miopia Malmsten

12,00  iva inclusa

Lenti singole occhialini componibili

Lente sinistra miopia Malmsten

12,00  iva inclusa
39,90  iva inclusa
10,20  iva inclusa
12,00  iva inclusa
In offerta!
Sconto del 10%
32,94  iva inclusa
In offerta!
Sconto del 10%
28,71  iva inclusa

Lenti singole occhialini componibili

Lente destra ipermetropia occhialini Streamline Mad Wave

12,60  iva inclusa